Terapie

 

Elenco delle terapie manuali e strumentali disponibili presso il nostro studio.

Terapie strumentali:
  • LASERTERAPIA:
    Utilizzata nelle patologie acute e sub-acute per la sua azione antinfiammatoria e antalgica.
  • ELETTROTERAPIA:
    Ionoforesi, Diadinamiche, Elettrostimolazioni, Kotz, Tens "Transcutaneos-Elettrical-Stimulation", (stimolazione elettrica transcutanea).
  • MAGNETOTERAPIA:
    Strumento terapeutico efficace nel trattamento post traumatico di fratture e dell’osteoporosi senile.
  • ULTRASUONOTERAPIA:
    Onde sonore ad altissima frequenza utili nel trattamento di borsiti e tendiniti.
  • TERMOTERAPIA:
    Diatermia a microonde radar, irradiazioni infrarosse.
  • TECARTERAPIA:
    La terapia resistiva e capacitiva è efficace in diverse patologie sia acute che croniche, quali:
    Patologie della spalla
    Patologie del tendine di Achille
    Fascite plantare
    Distorsione tibio-tarsica
    Pubalgia
    Contrattura e stiramento muscolare
    Algie cervicali, dorsali, lombari e sciatalgie
  • TERAPIA AD ONDE D'URTO:
    questa terapia rappresenta a tutti gli effetti un nuovo approccio terapeutico nel trattamento di svariate patologie. Riduce l'infiammazione articolare ed aumenta l'iperemia locale,favorendo il riassorbimento degli edemi. dal notevole effetto antalgico,stimola la rigenerazione fisiologica dei tessuti. Utilizzate per patologie della spalla pubalgie spine calcaneari contratture etc.

 

Terapie manuali:
  • TERAPIA OSTEOPATICA:
    L’osteopatia è una tecnica di medicina manuale che ha come scopo fondamentale quello di ripristinare l’omeostasi corporea nel rispetto dell’anatomia e della fisiologia. L’osteopatia mira a stimolare la capacità di recupero e guarigione del corpo ottimizzando i processi fisiologici e fisici. È applicabile a tutti i disturbi di origine funzionale quando, in assenza di lesioni organiche, vi è la presenza di sintomatologia dolorosa. Il compito dell’osteopata è di valutare e ripristinare la funzionalità dei vari distretti corporei, considerando l’uomo, non come formato da singole parti bensì nella sua globalità. Ricerca la causa dei disturbi attraverso specifici test non invasivi per la valutazione funzionale delle strutture osteo-articolari, muscolo-fasciali, cranio-sacrali. Individua le aree in disfunzione e stimola, attraverso la terapia manuale, la naturale tendenza intrinseca del corpo verso l’auto guarigione.
  • BACK SCHOOL (Scuola della schiena):
    Si occupa dell’aspetto bio-psico-comportamentale del paziente affetto da patologie croniche della colonna vertebrale. L’obiettivo terapeutico è quello di educare il paziente, attraverso esercizi di tonificazione muscolare e stretching, ad assumere una postura corretta.
  • MSN (Neuro dinamica):
    È una tecnica di mobilizzazione del tessuto nervoso periferico altamente indicata nelle rachialgie funzionali attraverso la mobilizzazione selettiva dei tronchi nervosi.
  • RIEDUCAZIONE MOTORIA:
    È un protocollo di fisiokinesiterapia utilizzato per restituire un opportuno funzionamento alle strutture muscolo scheletriche interessate tramite la selettiva mobilizzazione delle articolazioni. Indicata per i pazienti che soffrono di algie croniche soprattutto a carico della colonna vertebrale a causa di scompensi posturali indotti dal rachide in disfunzione.
  • POSTUROLOGIA:
    È una metodica riabilitativa messa a punto da Françoise Mézières che prende in considerazione il trattamento dell’intero sistema antigravitario tramite posture in allungamento. Particolarmente indicata in pazienti che soffrono di problemi alla colonna vertebrale dovuti a paramorfismi, cefalee, sciatalgia sia in fase acuta sia in fase cronica. Lo speciale protocollo elaborato dal nostro studio, integra la metodica di Françoise Mézières a quella delle tecniche osteopatiche eseguendo test clinici, non invasivi, e un esame posturale accurato al fine di avere una visione globale delle disfunzioni del paziente.
  • TERAPIA CRANIO SACRALE:
    È una tecnica soft basata su movimenti delicati che induce un profondo stato di rilassamento muscolare. È molto utile nel trattamento delle patologie miotensive diffuse alla colonna vertebrale, nelle emicranie, e negli stati indotti da stress.
  • DIGITOPRESSIONE ISCHEMICA:
    Utilissima per il trattamento dei Trigger Point. È così definita poiché si è sempre pensato che l’ischemizzazione del tessuto fosse attribuibile all’applicazione della pressione in realtà l’efficacia di questa tecnica è da attribuirsi alla stimolazione degli organi muscolo-tendinei che inducono un feedback positivo di modulazione spinale. In generale si applica una pressione direttamente sul punto da trattare.
  • POMPAGE:
    È una tecnica miofasciale che consta di tre fasi: messa in tensione, mantenimento e rilascio. Utilissima per le patologie della spalla e cervicali.
  • STRAIN COUNTER STRAIN:
    È una tecnica utilizzata per ridurre il dolore muscolare utilizzando la pressione dei punti dolorosi come indicato dalla ricerca del Dott. Jones.